COME DIVENTARE TAROTDRAMMATISTA?

Tra Jung e Jodorowsky è mai possibile un dialogo?

Noi proponiamo un approccio immaginale attraverso le icone degli Arcani Maggiori e Minori per accendere una Psicologia Viva che tiene conto della creatività come processo che nutre la cura.

PRATICHE IMMAGINALI E NARRATIVE, PSICODRAMMA E SOCIODRAMMA CON I TAROCCHI: CORSI, PERCORSI, LABORATORI.

Sto formando senza fretta i primi collaboratori.
Se sei interessata/o al TAROTDRAMMA® contattami in privato per concordare il tuo percorso che si differenzia in:
– corso di formazione individuale per Psicoterapeuti e Docenti (con attestato A/Tarot-Telling);
– corso per Psicodrammatisti (con attestato A/Tarotdramma)

https://tarotdramma.com/

MAIL: tarotdramma@gmail.com

IL GRUPPO FACEBOOK: ESERCIZI DI BENESSERE – le vie arcane, le pratiche moderne

LA PAGINA: TarotDrama. Pratiche immaginali e Psicodramma con i Tarocchi..

INSTAGRAM: Tarotdramma® – @valeria_bianchi_mian

“The cobweb cloak of Time has dropped between the world and me,
The Rainbow ships of memory have drifted out of sea.”
Pamela Colman Smith

“Simboli antichi, voci contemporanee, disegnatrici di Tarocchi.
I Tarocchi li ho presi in mano da ragazzina. Tra le dita ho danzato il tempo e lo spazio in ventidue trionfi con il primo mazzo, ed è stato un ballo rinascimentale. Oro, incenso e antiche pietre.
Incedere lungo i corridoi del palazzo con passi uguali ai passi di una nobile estense. Sognare arazzi e velluti, ricami preziosi. Quelle carte mi hanno accompagnata insieme a sempre nuove versioni degli arcani maggiori e dei loro compagni minori, fino alla più tarda giovinezza e oltre. Oggi possiedo tanti altri mazzi, ma è anche possibile che siano le carte a possedere me in un rapporto di reciproca benevolenza e orientamento, come bussola onirica e poetica.
Immagini prodigiose, contenitori delle memorie, ecco che imperatrici e papesse si fanno portatrici del sentimento che collega il passato al presente nella tensione verso un futuro in continuo rimescolamento dentro l’athanor della psiche.

Verso Dove,
fino a Quando.”

“A te che vai cercando.”

Dalla mia intro a
Vit[amor]te. Poesie per arcani maggiori.
Miraggi Edizioni

“Da un lato, quei giochi di Corte che vedevano nelle immagini dei 22 Trionfi l’ispirazione per brevi sonetti in rima da attribuire a questo o quel giocatore, con un mix di satira e seduzione che costituiva il vero motivo del divertimento. Su un altro versante, quel genere di giochi teatrali, messi in atto dagli psicodrammatisti
per esplorare emozioni e vissuti personali dei partecipanti. Un po’ come estrarre la Pietra filosofale, o la Pietra della follia, dalla testa dei pazienti, per portare alla luce i barlumi di una consapevolezza sepolta nelle profondità della psiche.
C’è davvero tanta alchimia, in queste poesie dalle quali fanno capolino draghi e teschi, madri armate di spade e figlie disarmanti, vermi e farfalle, ostriche perle, esplosioni di colori cangianti, nuvole e Soli e Lune e Stelle, liquidi mercuriali, secrezioni maschili e femminili, distillati di memoria, allusioni erotiche… e mi fermo qui, ma non prima di avere almeno rispolverato altri autori di poesie alchemiche, come Cecco d’Ascoli, Marcantonio Crassellame, Michael Mayer, Rigino Danielli, John Dastin, George Ripley e via via, fino al citato Yeats e al più recente Paul Celan.
C’è una passione autentica, nelle ispirate parole di Valeria…”

Dalla prefazione di Giordano Bert

GIORNATE CONTRO LA VIOLENZA | TAROTDRAMMA SULLE DONNE NELLE CARTE

Venerdì 26 | 20,00-22,00 | ONLINE

Avvio delle Giornate con Isabella Bonapace e lo Staff organizzativo. Segue il laboratorio online:

DONNE DI CARNE, DONNE DI CARTA:

REGINE, IMPERATRICI E ALTRE STORIE ARCANE

Con Valeria Bianchi Mian e Wilma Scategni | Tarotdramma® e immaginazione attiva sulle icone femminili nei Tarocchi e negli Arcani Minori. Il link verrà inviato a tutti gli iscritti il giorno prima dell’evento.

Venerdì 26 | dalle ore 21,00 | Via Baltea 3, Torino

AMORE E SOGLIE / COSTRUZIONE DI UN AMORE

Performance finale dei progetti di danza a cura di Gabriella Cerritelli. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria per un massimo di 60 persone. Info e iscrizioni: 3336440758 o info@gabriellacerritelli.it

Sabato 27 alla Casa del Quartiere di Via Morgari 14, Torino

10,30-12,30

KINTSUGI, LA FERITA DANZANTE

Con Annamaria Frammartino | Laboratorio di espressione e movimento per soli 25 partecipanti.

14,00-15,30

DAL FEMMINISMO STORICO AD OGGI, LA CONSAPEVOLEZZA

INDIVIDUALE E RELAZIONALE È CAMBIATA?

Con Isabella Bonapace, Roberto Poggi (coordinatore del Centro d’Ascolto per la prevenzione alla violenza sulle donne della

Associazione Cerchio degli Uomini) e Nunzia Scarlato (counselor e lettrice) | Riflessioni con lettura di testi di riferimento per 25 partecipanti.

16,00-18,00

MASCHILE E FEMMINILE: MITI, SOGNI E REALTÀ

Con Silvia Martinotti e Isabella Bonapace | Workshop di Psicodramma e Mindfulness per 25 partecipanti.

18,30-20,00

FEMMINILI LIBRI

UNA RETE DI FILI COLORATI

di Maria Antonietta Macciocu con Laura Onofri e Albertina Bollati. Golem Edizioni. Interviene M.A. Macciocu in dialogo con Valeria Bianchi Mian.

CARACOLITO HOSTAL

di Agnese Urbano e Celestina Cielo. Neos Edizioni. Intervengono le autrici in dialogo con Susanna Sillano, storica del teatro e dello spettacolo. Con proiezione di fotografie del Nicaragua.

20,30-23,00

IL FILO ROSSO | READING POETICO

A cura di Medicamenta—lingua di donna e altre scritture. Letture poetiche intrecciando parole che curano emerse dall’evento FEMMINILI LIBRI. Con le poete: Sandra Baruzzi, V. B. Mian, Elena Circei, Cetty di Forti, Silvia Rosa, Nunzia Scarlato, Anna Tabbia.

Domenica 28 alla Casa del Quartiere di Via Morgari 14, Torino

10,30-12,00

IL PANE E LE ROSE

“No, non ho il ciclo”: la lotta per la parità di genere attraverso la lingua e l’arte del XX° secolo. Artiste, scrittrici e pensatrici oltre lo stereotipo della visione “al femminile”. Art Brunch con Federica Tammarazio e Margherita Nebbia di Pentesilea. Prenotazione via mail: associazionepentesilea@gmai.com o al 3473120419, entro il 26/11. Euro 13,00.

CONDUTTORI GRUPPI PSICODRAMMA

ISABELLA BONAPACE: Psicologa, Psicoterapeuta, Psicodrammatista, Istruttrice Mindfulness, ideatrice e coordinatrice delle Giornate.

VALERIA BIANCHI MIAN: Psicologa, Psicoterapeuta, Psicodrammatista, Tarotdrammatista, scrittrice.

WILMA SCATEGNI: Psichiatra, Psicoterapeuta, Psicodrammatista, docente di Psicodramma, membro IAGP, Fepto.

ANNAMARIA FRAMMARTINO: Psicologa, Psicoterapeuta, Psicodrammatista.

SILVIA MARTINOTTI: Psicologa, Psicoterapeuta, Psicodrammatista.

LA GIUSTIZIA HA TANTI VOLTI | MAAT

Uno degli aspetti più interessanti della GIUSTIZIA è senza dubbio, dico io, la dea egizia MAAT. Naturalmente adoro questa carta, la nostra numero VIII, nonostante l’apparente rigidità (mi riferisco alla versione marsigliese che rappresenta più una DIKE greca – IUSTITIA romana che una Maat). Alcuni artisti del Tarot tirano in ballo MICHELE ARCANGELO, ma vi citerei anche THEMIS, connessa inevitabilmente a Dike, e persino GIANO BIFRONTE ma anche ARMONIA, figlia di AFRODITE e ARES. Particolarmente però mi intriga la suddetta Maat, la quale possiede un dono, ovvero valutare quanto siamo onesti, puri, sinceri e leggeri quando varchiamo la soglia del Mondo dei Morti.

Dunque ci sono ben 42 formule da pronunciare, tante quanti sono i giudici della nostra dea, antecedenti di parecchio i 10 comandamenti della Bibbia e diremmo assai ispiratrici per l’inconscio collettivo. Alcuni di voi sapranno che… se Maat giudicherà il cuore umano più pesante della piuma posata sulla sua BILANCIA, non ci sarà pace per il defunto.

Lo spirito, accompagnato dal dio psicopompo ANUBIS al cospetto di OSIRIDE, dovrà declamare quanto segue (2000 a. C.).

Non ho commesso peccato. Non ho commesso rapine con violenza. Non ho rubato. Non ho ucciso uomini o donne. Non ho rubato cibo. Non ho truffato le offerte. Non ho rubato da Dio / Dea. Non ho detto bugie. Non ho portato via il cibo. Non ho maledetto. Non ho chiuso le orecchie alla verità. Non ho commesso adulterio. Non ho fatto piangere nessuno. Non ho provato dolore senza motivo. Non ho aggredito nessuno. Non sono ingannevole. Non ho rubato la terra di nessuno. Non sono stato un intercettatore. Non ho accusato falsamente nessuno. Non sono stato arrabbiato senza motivo. Non ho sedotto la moglie di nessuno. Non mi sono inquinato. Non ho terrorizzato nessuno. Non ho disobbedito alla Legge. Non sono stato esclusivamente arrabbiato. Non ho maledetto Dio / Dea. Non mi sono comportato con la violenza. Non ho causato l’interruzione della pace. Non ho agito in fretta o senza pensarci. Non ho oltrepassato i miei confini di preoccupazione. Non ho esagerato con le mie parole quando parlo. Non ho lavorato male. Non ho usato pensieri, parole o azioni malvagie. Non ho inquinato l’acqua. Non ho parlato con rabbia o arroganza. Non ho maledetto nessuno in pensieri, parole o azioni. Non mi sono posto su un piedistallo. Non ho rubato ciò che appartiene a Dio / Dea. Non ho rubato o mancato di rispetto al defunto. Non ho preso cibo da un bambino. Non ho agito con insolenza. Non ho distrutto proprietà appartenenti a Dio / Dea.

E voi? Come siete messe/i?

La mia Giustizia!

ULTIMISSIMI GIORNI PER ISCRIVERSI AL MINI CORSO!

NON DORMIRE! VIENI A SOGNARE CON NOI

Per un buon uso del sogno

con Valeria Bianchi Mian di Tarotdramma

e

Massimiliano Kolosimo di OniroTarologia

a soli

60 euro

3 incontri dedicati alle avventure oniriche!

Ultimi 2 giorni per inviare la tua mail

a thetarotcircus@gmail.com

[anche se non ti ricordi mai i sogni puoi partecipare

ci pensiamo noi

a darti il La].

  1. 9 NOVEMBRE
  2. 16 NOVEMBRE
  3. 23 NOVEMBRE

ORARIO: 21-22,30

DOVE: su Zoom

TI ASPETTIAMO!

RICAPITOLANDO/3 | TAROCCHI ONIRICI, LAB DI TRE INCONTRI

Nuovo nuovo!

A letto con i Tarocchi – L’arte di sognare con gli Arcani, Laboratorio online di tre incontri a cura di Valeria Bianchi Mian e Max Kolosimo.

Valeria, Psicoterapeuta, Psicodrammatista e scrittrice e Max, scrittore e studioso di Tarocchi e Interpretazione dei Sogni, vi condurranno a dar vita alle immagini oniriche.

Avvicineremo i sogni tramite gli Arcani Maggiori dei Tarocchi, illustrando una pratica di lavoro immaginale quotidiano utile a orientarvi nella vita diurna.

▶️ Contenuto dei tre incontri:

Ogni incontro è dedicato ad una particolare situazione onirica:

Primo incontro: i sogni romantici

Secondo incontri: gli incubi

Terzo incontro: i sogni avventurosi.

Sulla base dei sogni raccontati dai partecipanti si condurranno esercizi di gruppo di Tarotdramma e si estrarranno Tarocchi per approfondire e sintetizzare quanto emerso.E se non ti ricordi i sogni? Puoi partecipare per andare a sollecitare la tua memoria. Vedrai che il mondo onirico ti ripagherà presto con ricchezza di immagini!

Date e orari dei tre incontri:

Martedì 9 Novembre

Martedì 16 Novembre

Martedì 23 Novembre

Tutti e tre gli incontri si terranno alle 20.30 (durata: un’ora e trenta circa)

▶️ Il seminario si svolgerà su Zoom

▶️ Il costo per partecipare all’intero ciclo dei tre incontri è 60€

▶️ Solo 10 posti disponibili, conferme di partecipazione entro Venerdì 5 Novembre

➡️ Per partecipare, inviare un messaggio in privato oppure scrivere un’email a tarotdramma@gmail.com

Con la narrazione del sogno in gruppo, attraverso il Tarotdramma e l’OniroTarologia, non potrai più dire “è solo un sogno”!

www.onirotarologia.com

OniroTarologia – Tarocchi e Sogni

TarotDrama. Pratiche immaginali e Psicodramma con i Tarocchi

RICAPITOLANDO/2 | CORSO BASE TAROCCHI E TIPI PSICOLOGICI

PIANO PIANO TORNIAMO IN PRESENZA.

Un viaggio entusiasmante verso se stessi esplorando le carte più famose del mondo? Te lo propongo invitandoti al CORSO BASE che terrò presso il CENTRO STUDI RAFFAELLO di Torino.

“Accanto alla lettura divinatoria delle carte dei Tarocchi è possibile una lettura psicologica e analitica che li consideri come archetipi della personalità e del suo processo di individuazione.”

Claudio Widmann (analista junghiano, scrittore)

DURATA CORSO: 12 ORE

OBIETTIVI

Conoscere la simbologia Arcani Maggiori (i ventidue Tarocchi) ci offre nuove prospettive di coscienza e di conoscenza di noi stessi/e – la conduttrice farà riferimento alla tipologia junghiana, in quanto nel suo lavoro come psicoterapeuta mi oriento intrecciando Jung, Hillman e Jodorowsky. La visione simbolica delle carte è uno strumento di osservazione della psiche e del mondo, è stimolo per il nostro benessere quotidiano, in quanto riprende le tappe di tanti percorsi iniziatici che sin dagli albori appartengono all’umanità. Inoltre, il linguaggio dei Tarocchi, è poetico: si esprime attraverso figure ancestrali e si riverbera nelle azioni quotidiane, nelle relazioni, nei sogni, nelle fantasie diurne.

Il corso offre una formazione di base sulla simbologia delle carte (Arcani Maggiori e Minori) e sulle possibilità interpretative delle stesse dal punto di vista psicologico, archetipico, evolutivo e ed esoterico (principalmente secondo la filosofia ermetica). Attraverso le tecniche proposte, permette di conoscere le immagini che animano le carte in modo più profondo di qualsiasi altro metodo basato sulla sola visione, e invita a trovare uno stile personale e ricco di fiducia nell’approccio alla relazione con le immagini, un approccio creativo al Sé come totalità psichica. L’obiettivo del corso è anche l’apertura di nuove possibilità di equilibrio e benessere quotidiano attraverso i ventidue Arcani Maggiori e i gradi dei Semi.

Si prevede un’ora di accoglienza in cui sarà spiegato ai discenti il percorso formativo, le regole del gruppo classe, il patto formativo, le misure relative alla sicurezza, alla sostenibilità ambientale ed alle pari opportunità e come reperire informazioni.

Il corso si compone di sei incontri teorici ed esperienziali della durata di due ore l’uno.

DOCENZA

Conduce il corso Valeria Bianchi Mian, psicologa clinica e psicoterapeuta individuale e di gruppo, specializzata in Psicodramma Analitico Individuativo alla COIRAG di Torino, sin dal 2000 conduce laboratori e percorsi con le immagini dei Tarocchi (www.tarotdramma.com). Socia APRAGIP Psicodramma e Sipsiol – Società di Psicologia Online, vive e lavora a Torino. La sua ricerca si muove nell’immaginario simbolico e parte dalla passione per gli studi di Carl Gustav Jung sull’alchimia e di James Hillman sui miti e sull’anima viva. Ha pubblicato libri di fiabe, poesie, un romanzo e saggi di Psicologia. Tra i suoi lavori: “Favolesvelte” (Golem Edizioni), “Una casa tutta per lei” (Golem Edizioni), “Vit(amor)te. Poesie per arcani maggiori” (con i Tarocchi disegnati da lei, Miraggi Edizioni), e altri. È redattrice per Psiconline e Oubliette Magazine, rivista per la quale cura “La Casa dei Tarocchi”.

Costo corso: 200,00 € + IVA

Iscrizioni: sono aperte le iscrizioni, stiamo raccogliendo l’interesse dei corsisti per procedere con la creazione del gruppo classe

Sede di svolgimento: Centro Studi Raffaello – Corso Trapani, 25 Torino (To)

Per info via WhatsApp al 3332544620 – mail tarotdramma@gmail.com

SCRITTURACURA | CORSO 3/3

COMINCIAMO DALLA FINE. ECCO IL MIO NUOVISSIMO PROGETTO, CONDIVISO CON MASSIMO TALLONE. I TAROCCHI QUI NON ENTRANO DIRETTAMENTE IN CAMPO MA L’IMMAGINARIO CHE ESPLOREREMO NELLE CONSULENZE POTREBBE APRIRE LA PORTE A UN ARCANO INASPETTATO.

“L’atto di scrivere” secondo Massimo Tallone “ha un che di minerario“.

“C’è la fatica dello scavo (al tavolo, nel silenzio della propria tana, non c’è il rischio del grisou, e il paragone regge solo in riferimento al valore figurato dello scavo). Si procede spesso nel buio” continua Tallone “o alla debole luce di una lanterna, faticando a distinguere ciò che brilla nella massa compatta o ciò che serve, anche se non brilla. Talvolta si preferisce tornare su e abbandonare l’impresa, perché quel buio inquieta, perché procedere smuove masse friabili. Più spesso occorrerebbe un carrello per portare su il materiale, un binario che faciliti il percorso… E poi, tornati alla luce, bisogna mettere le mani in quel carico polveroso e separare, scegliere, dividere, addomesticare, dare forma. Ecco, parlando di queste cose è nata la collaborazione tra Valeria Bianchi Mian, psicoterapeuta, e me.”

Una collaborazione vivace e feconda di idee, la nostra, e sono idee che diventano progetti, proposte di formazione quelle che nascono e che battezziamo con un nome un po’ cantilenante: SCRITTURACURA un hashtag che già utilizzavo per i percorsi di scrittura online e che mi sembra perfetto per rappresentare l’accoppiata creativa del caso.

SCRITTURACURA ci vede in campo nell’intreccio di psicologia e narrazione. Colloqui individuali co-condotti: lo scrittore (o aspirante tale) è servito. Riceviamo su appuntamento c/o il CPP Centro Psicologia Psicoterapia Torino – oppure online.

Minatori e tessitrici sono metafore viventi del nostro personale rapporto con la scrittura e nell’arte operativa della penna, ci riconosciamo come individui sulla strada tra l’Io e il Sé.

La Psicoanalisi stessa è una lunga e articolata narrazione, n’est-ce pas? “La sua scienza” scrive James Hillman “è una mitologia”, “un vasto racconto, una finzione fantastica che abbraccia l’anima umana, la sua genealogia, i suoi cataclismi preistorici, i suoi regni transpersonali e le potenze che governano il suo destino” – io aggiungo che l’anima viene abbracciata in verità. La Psicoanalisi, non ha avuto successo come scienza ma come “finzione cosmologica”, continua Hillman, citando Giovanni Papini e la sua intervista immaginaria a Sigmund Freud.

“Letterato per istinto e medico per forza concepii l’idea di trasformare un ramo della medicina – la psichiatria – in letteratura. Fui e sono poeta e romanziere sotto figura di scienziato. La Psicoanalisi non è che il trasferimento di una vocazione letteraria in termini di psicologia e patologia.”

(James Hillman – Re-visione della psicologia

Massimo Tallone è uno degli scrittori più eclettici che si conoscano. Autore di numerosissimi noir, basta ricordare la saga de “Il Cardo” e quella di “Lola”, ha tra i suoi libri recenti di maggior successo “Il fantasma di piazza Statuto” e “Il diavolo ai giardini Cavour” (e/o edizioni), “Le vite anteriori” e “A bottega dal maestro di cazzeggio” (Golem Edizioni), e “Non mi toccare” (Edizioni del Capricorno). Da non perdere “Il cesto di ciliegie” (Edizioni del Capricorno).
Tiene corsi di scrittura creativa e dal 2011 collabora con il quotidiano Repubblica, per il quale scrive articoli e racconti seriali. È socio fondatore di Torinoir ed è direttore artistico della scuola di comunicazione e scrittura “Facciamo la Lingua”.

Ci siamo conosciuti grazie a quella che ritengo la casa più bella per i miei libri, c’est à dire… Golem Edizioni. Ho partecipato con gioia e un racconto di Masche piemontesi versus streghe africane all’antologia noir “Il tallone d’Achille” (curatela di Massimo Tallone).

Vi aspettiamo, dunque. Per info, costi e prenotazione di una seduta, trovate mail e telefono in locandina. Dove riceviamo: c/o CPP – Centro di Psicologia e Psicoterapia di Via Massena 77/bis a Torino oppure online.

https://www.psicologiatorino.it/

LA CASA DEI TAROCCHI | PRIMA DEL DIAVOLO

Quattordici mesi, quattordici passi lungo la strada arcana. Su Oubliette Magazine sto curando “La Casa dei Tarocchi”, rubrica dedicata ai Maggiori e Minori, step by step.

Oubliette è una rivista di cultura letteraria, filosofica, poetica, artistica diretta da Alessia Mocci, attenta e preziosa guida per noi redattori e redattrici spesso indisciplinati ma certamente dotati di ingegno e anima.

L’ultimo articolo della “Casa” è tutto dedicato a Nostra Sorella Temperanza, alchimista medicamentosa, capace di mediare dinamicamente tra gli elementi opposti. In questi giorni sto lavorando al prossimo pezzo. Chi sarà il protagonista del discorso? Dai, conoscete la risposta. Non sentite già l’odore dello zolfo?

Sulphur, fuoco e terra, aria infuocata tifonica, separatore eppure daimon creativo, padrone di tutto quello che tu non vedi. Un personaggio, il nostro. Ombroso, prepotente, cornuto come il capro o come il cervo, uguale e contrario al Dio dei cieli, in contatto con quel cervello intestinale che regola le nostre emozioni ‘di pancia’. Un musicale e verace, satiro Pan. Vitale, ma anche decisamente pericoloso.

Vi aspettiamo numerosi per il suo ingresso in scena. Quando? Mercoledì 22 settembre su Oubliette Magazine.

Vi aspettiamo su Oubliette Magazine!

IL MANDALA DEI TAROCCHI | CICLI, PARTENZE E RITORNI

Fine agosto: ci prepariamo al rientro in città, godendo magari gli ultimi raggi di un sole da spiaggia, la passeggiata con le infradito, la sabbia calda sotto i piedi nudi, il verde azzurro cangiante del mare.

Il giro del Mondo nel Tarocchi è il viaggio del Matto, ed è un cerchio non rigido, non fisso. Una Ruota che procede a livelli di intensità diversi ogni volta che ricominciamo l’avventura.

Quando è il turno del Mondo però, godiamoci per un attimo la completezza del Mandala*, figura che ci dona pace, congiunzione di elementi, centratura… prima di ripartire.

Mandala un po’ mandorla

Nel gruppo Facebook Jodorowsky Italia ho dato l’avvio all’ultima settimana dedicata ai Tarocchi, uno per uno, ed è partita la danza del Mondo. Venite a trovarci? Il mio ruolo è quello di moderatrice in un team di curatori, e per me questo gruppo è un luogo di ricerca molto importante.

Come già vi ho anticipato su Instagram e Facebook, ci sono già molti iscritti per il Corso numero 1 – Il Tarot Telling in Psicologia. Trovate tutti i riferimenti nell’area Webinar in partenza su Psicologia.io ma affrettatevi, se non volete perdere il carro del Matto.

Per quanto riguarda il Corso Base, invece, dovreste fare in giro sul sito del Centro Studi Raffaello, perché è tutto dedicato a voi che “di Tarocchi non ne so nulla” e a voi che “finalmente i Tarocchi raccontati da una Psicoterapeuta”.

Naturalmente, per gli amanti della natura e per chi desidera conoscere il Benessere come processo quotidiano in fieri, c’è anche il percorso numero 3… una vera chicca. Speciale!

Ci vediamo tra poco, giusto il tempo di respirare, con calma, nel qui e ora.

Valeria Bianchi Mian

*Mandala – archetipo del Sé, contiene tutti gli opposti in equilibrio, immagine divina, totalità. Se ne è occupato ovviamente il nostro Carl Gustav Jung.

SCEGLI IL BENESSERE E LA VIA ARCANA | CORSO 2/3

Iscrizioni aperte anche al Centro Studi Raffaello di Torino per due corsi condotti da me. Cosa vi propongo?

PSICOLOGIA DEI TAROCCHI

L’INTERPRETAZIONE DELLE PERSONALITÀ ATTRAVERSO LA LETTURA DEI TAROCCHI

6 incontri (12 ore) in presenza (DPCM permettendo) oppure online. È prevista la conduzione mista, in presenza per alcuni iscritti e online per altri, a seconda delle esigenze.
L’obiettivo del corso è quello di apprendere la simbologia degli Arcani Maggiori (22 carte) al fine di individuare NUOVE PROSPETTIVE di conoscenza e di coscienza, un percorso entusiasmante da regalare a se stessi/e.
Le carte sono uno strumento di esplorazione del proprio Io, del Sé profondo, del mondo esterno e sono stimolatrici per il benessere quotidiano.

Sarà prevista un’ora di accoglienza in cui verranno spiegati ai discenti il percorso formativo e le regole di gruppo.

Le iscrizioni sono già aperte, non perdere la possibilità di esplorare e affrontare concetti nuovi e profondi che sicuramente ti lasceranno sensazioni più che positive.
Informati sul sito: https://centrostudiraffaello.it/lettura-dei-tarocchi/ o chiama al 011 8176401

ESERCIZI DI BENESSERE

ESERCIZI DI BENESSERE QUOTIDIANO
GESTIRE LO STRESS, COLTIVARE L’AUTOSTIMA, ESSERE SE STESSI

15 lezioni (30 ore) per un allenamento allo star bene.
Sono aperte le iscrizioni.
Sede di svolgimento: Consorzio Raffaello Consulting – Corso Trapani, 25 Torino (To)
N.B.: la sede del corso potrà essere anche virtuale (nel rispetto della normativa anti Covid-19) ed in questo caso allo studente serviranno un PC ed una buona connessione internet.

Il benessere non è altro che un percorso di cura, è coltivare il nostro equilibrio mentale dinamicamente, ed è un modo di essere e fare che richiede l’investimento quotidiano costante di tempo e di spazio dedicato a noi stessi – ma è proprio il tempo dedicato a noi stessi quello che invece tendiamo a evitare, dirigendo le nostre energie in attività effimere, frenetiche, lontane da ciò che davvero desideriamo. Spesso e volentieri non conosciamo i nostri reali desideri, perché non li sappiamo ascoltare. Timorosi di essere giudicati, non osiamo dire di NO alle richieste altrui, non differenziamo le priorità da quel che può essere procrastinato e procediamo ignari di quella dimensione che nella psicologia del profondo viene chiamata ‘anima’ (senza che questo concetto abbia una valenza necessariamente religiosa). Soprattutto in questo periodo storico tendiamo a rilassarci magari davanti allo schermo del telefonino ma non vediamo i nostri bisogni. Eppure, nutrire l’anima è più semplice di quel che crediamo: si può fare in qualsiasi momento. Nel nostro abitare il quotidiano, fare ESERCIZI DI BENESSERE significa imparare a volersi bene giorno dopo giorno, riconoscendo le esigenze e le possibilità di arricchimento che già abbiamo a disposizione. Imparare a riconoscere e a gestire lo stress che ci confonde e spegne la nostra creatività è un presupposto importante per dedicarci al contempo alla cura del ‘giardino interiore’.
Il corso si pone l’obiettivo di accompagnare gli allievi/e sulla strada di una Psicologia Operativa e Viva, utile per lavorare su di sé con le proprie caratteristiche di personalità e con la propria storia di vita. Tecniche e strategie comunicative e di supporto alle Life Skills aiutano i partecipanti a tirare fuori il meglio di sé e, soprattutto, a rendere ‘se stessi’ il proprio strumento d’elezione per una vita più equilibrata e soddisfacente.
Le competenze trasversali sono il bagaglio che già possediamo ma che non abbiamo ancora imparato ad allenare: attraverso esercizi pratici, momenti di Mindfulness e immaginazione attiva, e attraverso l’utilizzo di immagini simboliche e di un diario per l’autoanalisi da compilare insieme, i partecipanti scopriranno che la mattina, il pomeriggio, la sera e la notte sono una palestra per la vita. Condotti da una psicologa psicoterapeuta esperta del mondo olistico, i corsisti potranno imparare a gestire e a trasformare in risorsa ciò che apparentemente sembra un limite.


Si prevede un’ora di accoglienza in cui sarà spiegato ai discenti il percorso formativo, le regole del gruppo classe, il patto formativo, le misure relative alla sicurezza, alla sostenibilità ambientale ed alle pari opportunità e come reperire informazioni.


REQUISITI MINIMI
E’ richiesto uno dei seguenti prerequisiti:
– Qualifica professionale in ambito informatico;
– Qualifica professionale diversa da quella sopraindicata, o diploma di scuola secondaria di primo grado, previo superamento delle prove selettive per l’accertamento dei prerequisiti previsti.
Inoltre:
– Per coloro che sono in possesso di qualifica professionale diversa da quella in ambito informatico è richiesto come prerequisito il possesso di competenze informatiche di base, conoscenze corrispondenti ai moduli “Computer Essential” e “Online Essential” della nuova certificazione ECDL o equivalenti.
– Per coloro che sono in possesso di diploma di licenza di scuola secondaria di primo grado è richiesto inoltre come prerequisito il possesso di capacità logico-matematiche e linguistiche (italiano) di livello base (equivalenti al livello 2- Indagine IALS-ALL).

ENTRAMBI I CORSI PARTIRANNO AL RAGGIUNGIMENTO DI UN NUMERO MINIMO DI ISCRITTI.

Valeria Bianchi Mian

Psicologa, Psicoterapeuta, Psicodrammatista, Tarotdrammatista, Scrittrice.

Star bene!